Una protesi sempre efficace? Ecco alcuni consigli.

Una protesi sempre efficace? Ecco alcuni consigli.

E' molto importante pretendere che la propria protesi funzioni al meglio, consentendoci una corretta deambulazione e funzionalità.
Il COR organizza un open day per una verifica e consulenza gratuita.
Ne Parliamo con il Dott. Perrino

Dott. Perrino, quali sono le problematiche più frequenti per un protesizzato?

La persona può avvertire dolore, i punti di appoggio scaricano male il peso esercitato, oppure la protesi si muove o, ancora peggio, si perde. 
Con il tempo può esserci stata una variazione del moncone, la conformazione dell'arto è variata come volume, muscolatura o tonicità; oppure semplicemente c'è una normale usura dei materiali.
E' comunque importante non ricorrere al tecnico ortopedico quando ormai la deambulazione è difficoltosa! Consigliamo di fare delle visite costanti, che a volte sembrano tempo perso, ma in realtà rispondono ad una corretta prevenzione.
Il Centro Ortopedico Rinascita dedica un open day per offrire una consulenza tecnica gratuita affinché chiunque possa migliorare la propria condizione.

Come in ogni cosa, la prevenzione è sempre fondamentale

Ma certamente, e poi ogni situazione ha sempre margini di miglioramento.
Prevenzione significa anche conoscere cosa offre di nuovo il mercato, essere quindi coscienti che dalla propria protesi si può chiedere e pretendere di più! 
E poi cambiamo noi come persone, il nostro fisico cambia, cambiano le aspettative, le esigenze... e nel contempo cambia la tecnologia e cambiano i materiali. Ci sono oggi nuovi ancoraggi che consentono di avere un appoggio molto morbido e un'aderenza perfetta! 

La scelta dei materiali è importante?

I materiali si valutano in funzione delle aspettative del paziente, della sua età, della sua mobilità e dell'uso pratico della protesi stessa. 
Molti pazienti ci chiedono una protesi leggera, pensando che la leggerezza sia sinonimo di efficacia, salvo poi accorgersi che la deambulazione non risulta facile e naturale. L'arto deve necessariamente avere anche il giusto peso che il nostro sistema neurologico è abituato a codificare e a governate.

protesi senza problemi

Sembra un lavoro molto difficile...

E' importante un'adeguata valutazione, capire con il paziente quale obiettivo centrare. 
E' un percorso da fare insieme, con attenzione e una buona dose di pazienza, sia a parte del paziente che del tecnico ortopedico. I mezzi ci sono, sia nelle novità costruttive, sia nei materiali e nei componenti... ma anche qui occorre attenzione, non sempre le nuove metodiche possono essere utilizzate. Ogni caso va studiato e valutato molto attentamente.

Costruite anche protesi sportive?

Certo, in questo caso lavoriamo su materiali extra leggeri, elastici. Anche in  questo caso la nostra forza sta nel poter scegliere fra diversi fornitore le applicazioni più adatte all'uso. La cosa più importante è sempre progettare e realizzare un buon invaso. 

Non abbiamo parlato del lato estetico?

Oramai ci sono protesi progettate per essere sono del tutto simili alla carne umana, la pigmentazione della pelle viene studiata e personalizzata nei minimi dettagli, addirittura con la riproduzione di peli e unghie, qui si apre un discorso molto ampio che coinvolge anche la ricerca scientifica e la bionica... ma vorrei tornare all'essenziale: il Centro Ortopedico, attraverso questo Open Day, vuole soprattutto informare e dare un input a tutte quelle persone che si sentono costrette dai limiti imposti dalla loro protesi;  



Leggi tutte le NEWS